Sportello Grafologico

L’esperienza grafologica si rivela utile per tutti i ragazzi:  promuove il benessere psicofisico di ognuno nel rispetto della propria individualità e della propria storia personale.

L’esperienza di screening grafologico presso l’Istituto d’istruzione Superiore “Raffaello” di Urbino è iniziata nel 2002 e si è ampliata anno dopo anno, diventando un progetto capofila nell’Istituto e un esempio per diverse altre realtà scolastiche del territorio.Anche per l’anno scolastico 2020/21 l’ Istituto ripropone pertanto il Progetto “Educare all’ascolto di sé”, nell’ottica della prevenzione del disagio adolescenziale con esperto in grafologia.Si tratta principalmente di uno spazio di ascolto esclusivo, protetto e riservato, a sostegno degli alunni nella loro vita scolastica e relazionale, che ha finalità educative-formative e non terapeutiche, che prevede incontri di consulenza individuale con gli studenti. Lo scopo è di aumentare il processo di conoscenza di sé e dell’autoconsapevolezza ; di facilitare l’emergenza di problematiche e di difficoltà relazionali ed educative, connesse alla particolare età evolutiva; di far risaltare i punti di forza quali risorse per superare le debolezze.La scrittura diventa un mezzo di osservazione importante anche con soggetti extracomunitari, che non hanno padronanza completa della lingua italiana o che faticano nell’espressione di alcuni disagi chevivono; l’analisi della scrittura può infatti essere svolta anche sulle lingue madri originali.L’ esperto Grafologo incontrerà individualmente i ragazzi che ne faranno richiesta; l’incontro prenderà avvio dall’analisi della scrittura, facendo leva sulla curiosità dell’alunno di conoscere le proprie potenzialità e il proprio carattere; attraverso ciò, l’esperto Grafologo cercherà di creare una relazione costruttiva da cui possano scaturire suggerimenti, orientamenti (anche riguardo ai percorsi universitari e/o nel mondo del lavoro), consigli utili per migliorare il rapporto con lo studio, favorire la comunicazione e spingere a sfruttare al meglio le proprie potenzialità cercando di correggere atteggiamenti errati e di rimuovere situazioni che siano di ostacolo.Il servizio è gratuito ed è rivolto agli alunni di tutte le classi di tutti gli indirizzi.Possono accedere tutti i ragazzi volontariamente anche seguendo il consiglio del o dei docenti; nessun alunno, comunque, può essere obbligato ad aderire all’iniziativa e sarà rigorosamente tutelata laprivacy di ciascuno, nel rispetto delle norme vigenti; gli alunni minorenni potranno accedere al colloquio individuale solo se muniti di autorizzazione dei genitori.Anche i genitori potranno richiedere un colloquio con l’esperto Grafologo facendone richiesta ai docenti referenti del progetto (Prof.ssa Merli per il liceo Classico , Prof.ssa Cesaroni per il liceo Linguistico e per il Tecnico Turistico e AFM ).Gli incontri si svolgeranno in orario scolastico nei giorni e negli spazi che saranno comunicati a breve. Nel caso in cui la situazione epidemiologica impedisse il normale svolgimento delle lezioni in presenza, l’attività sarà svolta da remoto previo accordo con l’esperto e con i docenti referenti su orario e modalità.IMPORTANTE: Tutti i ragazzi che aderiranno al progetto dovranno consegnare alle docenti referenti (prof.ssa Merli per l’indirizzo Classico e prof.ssa Cesaroni per l’indirizzo Linguistico e Tecnico) un scrittura (testo qualsiasi ricopiato o autonomamente ideato, in corsivo, lunghezza max 20-30 righe) su foglio bianco firmato.I ragazzi maggiorenni (anche per orientamento) dovranno consegnare solo il foglio con la scrittura, senza autorizzazione. Nel caso in cui, come da DPCM 3 dicembre, si dovesse rientrare in presenza il 7 gennaio lo scritto dovrà essere consegnato alle docenti in tale data; nel caso in cui si dovesse permanere in situazione di DAD sarà resa nota l’alternativa modalità di consegna, al rientro dalle vacanze natalizie (presumibilmente CamScanner).

torna all'inizio del contenuto